Irpini in trincea al Nord – Lettera di un collega

Lettera del collega Emanuel Tomeo:

C’è un irpinia che lotta anche nel nord Italia… C’è un irpinia che lotta una guerra subdola al fianco di soldati appartenenti ad ogni etnia, provenienti da ogni regione… C’è un irpinia che difende le proprie origini a spada tratta anche dietro un casco ed una tuta che non fanno trapelare etnia, genere e sesso…

C’è un irpinia negli ospedali del nord Italia che lavora supportata dalla nostalgia di un  pensiero ridondante ovvero di quanto

sarebbe gratificante essere d’ aiuto anche per la propria collettività, per

la propria gente, per i propri parenti e amici…

C’è un irpinia con un gran cuore che pullula di passione e di amore per la propria professione …

Emanuel, Marco… due vecchi amici riscopertosi  infermieri di Trincea : eroi per alcuni, per altri “angeli con maschera e casco”, entrambi in trincea su due fronti diversi, chi a Padova reparto COVID-19 chi a Crema stesso reparto …

La vita lì ha allontanati dalla loro terra, dai loro cari, dalle loro passioni, diciamo anche dal loro Lupo, ma il loro cuore è sempre stato diviso:  due atri rivolti verso il nord e  due ventricoli rivolti al sud… Al nord Italia in trincea ma con il pensiero e il cuore rivolto verso la gente di Avellino e dell’ Irpinia, che sta soffrendo insieme.. Siamo al nord, ma siamo affianco a voi… Con affetto Sperando tutto torni come prima al più ptesto..un saluto da due infermieri in trincea Emanuel Tomeo e Marco Centrella.

Potrebbe interessarti anche...

OPI Avellino